stampa
Dimensione testo
SIT IN

Dipendenti Ato di Serradifalco allo stremo: protesta in prefettura

di

SERRADIFALCO. I dipendenti dell’Ato Cl1 non potrebbero pagare bollette e mutui, non ricevendo da mesi lo stipendio, e oggi le consegnano al Prefetto. Il gesto simbolico è in programma questa mattina. Durante il “sit-in della speranza” organizzato da Cgil e Uil nei pressi della Prefettura di Caltanissetta. Dove è allestito un gazebo. La protesta è in programma dalle ore 10 alle ore 12. «Per manifestare – spiegano Michele Ferro (Cgil) e Andrea Morreale (Uil) – tutto il malessere dei lavoratori dell’Ato Cl1 in merito al mancato pagamento degli stipendi e ai ritardi nell’avvio operativo delle Srr. La società, cioè, che gestirà inderogabili e importanti servizi di igiene urbana di cui i futuri consorzi tra i comuni non potranno fare a meno».

I due sindacalisti avevano già anticipato che «le fotocopie di tutte le bollette relative alle utenze di acqua, luce e gas, tutte le rate di mutuo, tutte le diffide e i solleciti a pagare che i lavoratori non riescono ad onorare, non ricevendo un centesimo da mesi e mesi, saranno consegnate al Prefetto durante il “sit-in” della speranza di venerdì, 29 maggio».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X