stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Ancipa ancora in tilt, l’acqua arriva col «contagocce» a Caltanissetta
SERVIZIO IDRICO

Ancipa ancora in tilt, l’acqua arriva col «contagocce» a Caltanissetta

di

CALTANISSETTA. Arriva poca acqua nelle case dei nisseni. Quella che doveva essere una crisi passeggera si sta trasformando in qualcosa di più serio e se ne stanno accorgendo gli utenti del capoluogo (ma anche di quelli di qualche grosso comune del Nisseno) da lunedì alle prese con erogazione a dir poco ridotta limitata ad un paio d'ore. Al fermo programmato dell'acquedotto Ancipa provocato da una grossa perdita in contrada "Anine Sante" in territorio di Enna si sono aggiunte altre defaillances non previste.

Siciliacque, disattivando l'Ancipa, aveva stabilito di dirottare sul capoluogo quantitativi dal Madonie est (30 litri secondo) per garantire una distribuzione anche minima. Le previsioni, però, sono state smentite dai fatti: dal Madonie est arriva la metà dei quantitativi assegnati al capoluogo nisseno con la conseguenza, come già avviene da lunedì, che l'acqua viene erogata solo per poche ore (due) creando notevoli disagi all'utenza. I lavori di riparazione della perdita sulla condotta Ancipa si stanno protraendo oltre il dovuto. In città ieri Caltaqua ha effettuato la distribuzione a Sant'Anna, centro storico, zona Angeli e Stazzone. Oggi, a meno di imprevisti, toccherà alle abitazioni di Balate, Firrio, Paladini e Gibil Habib ma si tratterà, come ha ribadito Caltaqua, di distribuzione con "chiusura anticipata".

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X