stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca San Cataldo, danni dopo la tromba d'aria: chiesto lo stato di calamità
COMUNE

San Cataldo, danni dopo la tromba d'aria: chiesto lo stato di calamità

di
caltanissetta, san cataldo, tromba d'aria, Caltanissetta, Cronaca
Comune di San Cataldo

SAN CATALDO. La giunta comunale, ha deliberato la dichiarazione dello stato di calamità naturale. Il riferimento riguarda i danni causati dalla tromba d'aria, che lo scorso 10 ottobre, si è abbattuta con violenza sul territorio urbano, in particolar modo nelle vie del centro, causando ingenti danni alla viabilità urbana ed extraurbana, nonché agli edifici sia pubblici che privati e alle coltivazioni agricole.

L'intensità dell'eccezionale evento meteorologico, ha causato anche lo sradicamento di alberi e la caduta di grossi rami sulle sedi stradali di alcune importanti arterie di collegamento, causando danni ingenti. Secondo quanto riportato dalla delibera di giunta, con molta probabilità si sono verificati danni non ancora censiti sia in edifici pubblici che privati. Inoltre molte aziende agricole e zootecniche, hanno subito danni sia nei fabbricati che nelle aree destinate alla coltivazione. Tale situazione è testimoniata dai sopralluoghi effettuati da parte dei tecnici dell'ufficio di protezione civile, i quali hanno provveduto ad attivare tutti i mezzi e le maestranze necessarie, per far fronte ai lavori di primo intervento, necessari per ripristinare la percorribilità delle arterie stradali, bloccate da alberi abbattuti e rami al fine di consentire il transito ai mezzi di soccorso.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X