stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cantautore nisseno morto a Salemi, chiesti una condanna e indennizzo
TRIBUNALE

Cantautore nisseno morto a Salemi, chiesti una condanna e indennizzo

di

CALTANISSETTA. Una condanna, provvisionale e risarcimento dei danni per la morte del sessantaduenne cantautore nisseno Mario Bonura. Sono state chieste al processo che vede sul banco degli imputati un giovane accusato dell' omicidio colposo dell' artista nisseno deceduto in un incidente stradale che s' è verificato a Salemi nell' estate di sei anni fa. Sotto accusa il ventunenne Antonino Mastrantonio peraltro figlio dell' ex sindaco della stesso centro salemitano. Nei suoi confronti la procura marsalese ha chiesto la condanna a un anno e quattro mesi.

Richiesta che è stata fatta propria dal l' avvocato Davide Schillaci che assiste i familiari della vittima. E lo stesso legale ha chiesto al giudice Sara Quittino una provvisionale di 65 mila euro per ciascuna delle nove parti civili costituite, ovvero due figli e set te fratelli e, inoltre, il risarcimento dei danni da stabilire in un giudizio civile. Da contraltare ha fatto la richiesta assolutoria avanzata dalla difesa del giovane imputato. La tragedia della strada risale alla sera del 28 luglio del 2010. Il cantautore nisseno era un sella al suo scooterone. Ad un incrocio di via Favara un' automobile- secondo la tesi accusatoria- non avrebbe rispettato la segnaletica per il diritto precedenza.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X