stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Furti e spaccio di stupefacenti, quattro arresti a Caltanissetta
PROCURA

Furti e spaccio di stupefacenti, quattro arresti a Caltanissetta

di

CALTANISSETTA. Quattro arresti, in esecuzione di altrettanti ordini di carcerazione emessi della Procura, sono stati eseguiti dalla Squadra Mobile fra mercoledì e venerdì scorsi. Destinatari dei provvedimenti sono tre nisseni e un agrigentino già condannati per episodi diversi compresi in un periodo che va dal 2006 al 2014.

E in carcere sono finiti fra gli altri gli autori dei furti commessi ai danni del "Cash&Carry" fra il 2008 e il 2009 con bottini rilevanti. Per Denis Angelo Iacona 33 anni e Giovanni Di Girolamo 47 anni le pene sono diventate definitive e dovranno scontare i residui: il primo ad un anno e nove giorno (oltre al pagamento di un'ammenda di 700 euro), il secondo due anni, undici mesi e 24 giorni (la pena complessiva era stata quattro anni).

Per Di Girolamo l'avvocato Dino Milazzo ha inoltrato ricorso per l'incidente di esecuzione (l'udienza è fissata il 3 marzo davanti la Corte d'Appello) ritenendo che vi sia stato un errore nella sentenza che avrebbe dovuto essere inferiore di tre mesi. Il legale ha inoltre presentato istanza al tribunale di sorveglianza per l'applicazione di una misura alternativa al carcere. I furti perpetrati ai danni di "Cash & Carry" un ingrosso di alimentari furono ben cinque nell'arco di un anno e a fare scoprire gli autori furono le immagini delle videosorveglianza interna. La refurtiva sarebbe poi finita in negozi del capoluogo.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X