stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Truffe con slot, la procura generale propone il maxi processo
APPELLO

Truffe con slot, la procura generale propone il maxi processo

di

CALTANISSETTA. Subito un sussulto al processo per le sospette truffe allo Stato con le slot machine. La procura generale ha chiesto, infatti, di riunire questo procedimento con quello principale, il maxi processo d’appello che presto sarà fissato a carico di ben oltre una quarantina d’imputati pure loro coinvolti nell’inchiesta «Les jeux sont faits».

Perché sono stati 48 gli imputati in primo grado, 40 dei quali condannati e 8 assolti. La richiesta di riunione i due dossier, che con ordinanza è stata rigettata, è stata avanzata ieri dal sostituto pg Fabio D’Anna che rappresenterà l’accusa in questo secondo atto processuale a carico dell’assistente di polizia penitenziaria Giuseppe Messina (difeso dall'avvocato Giuseppe Dacquì), dell’imprenditore nel settore dei videogame, Matteo Allegro (difeso dall'avvocato Dino Milazzo) ritenuto il personaggio chiave dell’intera inchiesta e Marco Michele Talluto (difeso dall’avvocato Danilo Tipo).

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X