SPACCIO

Riesi, impresario preso in trasferta con droga

di

RIESI. È stato preso in trasferta con droga. Con cocaina che aveva appena comprato a Catania. Ed lì, all’ombra dell’Etna, che la sezione antidroga della Squadra mobile catanese lo ha incastrato. Pizzicandolo con 10 grammi di cocaina.

E lui, piccolo imprenditore di Riesi dal passato pulito, il trentanovenne A.S. (assistito dall’avvocato Vincenzo Vitello) s’è ritrovato improvvisamente le manette ai polsi per detenzione e spaccio di stupefacenti. Ma in brevissimo tempo è poi passato per una richiesta di patteggiamento finita in fumo, il giudizio in abbreviato, la conseguente condanna e subito la riconquista della libertà. Ma prima, la sua disavventura giudiziaria ha vissuto alcuni passaggi. L’imprenditore s’era recato a Catania per questioni di lavoro.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI CALTANISSETTA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X