stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca «Albanesi tenuti schiavi», gli atti trasmessi alla Procura
TRIBUNALE

«Albanesi tenuti schiavi», gli atti trasmessi alla Procura

di

CALTANISSETTA. Atti alla Procura per un imprenditore accusato di avere sfruttato e ridotto in schiavitù clandestini all' interno della sua azienda agricola.
Per una vicenda che, dal punto di vista giudiziario, è punteggiata da sviluppi in qualche modo clamorosi. Perché l' eventuale procedimento a suo carico non dev' essere celebrato dal tribunale, così com' era già stato disposto, ma semmai dalla corte d' Assise.

E sulla carta rischierebbe, poten zialmente, una pena che oscillerebbe da un minimo di dieci a un massimo di vent' anni. È l' incognita che pesa sull' inchiesta - tornata indietro agli uffici della stessa procura - a carico del cinquantasettenne Salvuccio Pirrello (difeso dall' avvocato Davide Anzalone) titolare di un' azienda in contrada Marcato D' Arrigo, nell' area di «Misteci» e «Priostianni», poi sottoposta a sequestro dall' autorità giudiziaria.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI CALTANISSETTA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X