stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Presi con 500 chili di formaggi rubati, riesini alla sbarra
TRIBUNALE

Presi con 500 chili di formaggi rubati, riesini alla sbarra

di

RIESI. Su loro il sospetto, fortissimo sospetto, di avere ricettato qualcosa come mezza tonnellata di formaggio. Merce proveniente da un maxi furto messo a segno ai danni di una nota azienda siciliana. Ed a rendere ancora più pesanti le contestazioni a loro carico, sono stati un paio di episodi che hanno fatto da cornice al ritrovamento della grossa partita di formaggio rubato.

Compreso la presunta falsa denuncia del furto di un' auto nel disperato tentativo - secondo la tesi accusatoria - di sfuggire ad accuse che ai carabinieri prima e alla magistratura poi sono sembrate palesi. A subire un processo saranno adesso due riesini, uno di nascita, l' altro d' adozione, ossia il cinquantunenne di Gaetano La Rosa (difeso dall' avvocato Vincenzo Vitello) e il venticinquenne di nazionalità romena ma anch' egli abitante in paese, Ciprian Corneanu (assistito dall' avvocato Giovanni Maggio).

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI CALTANISSETTA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X