stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Chiede soldi e minaccia i genitori, arrestato un niscemese
CARABINIERI

Chiede soldi e minaccia i genitori, arrestato un niscemese

di

NISCEMI. I carabinieri della Stazione di Niscemi, hanno arrestato in flagranza di reato Giuliano Giuseppe Placenti, un niscemese di 28 anni, pregiudicato, accusato di tentata estorsione. Il giovane, nel corso della settimana, avrebbe chiesto più volte ai propri genitori, con minacce di morte, soldi per acquistare droga.

Sono stati gli stessi familiari, a rivolgersi ai carabinieri. All’ennesima richiesta e al rifiuto dei suoi congiunti, Placenti avrebbe colpito violentemente la porta della sua abitazione fino a scardinarla. Ad assistere alla scena, anche i Carabinieri, che hanno bloccato e arrestato il ventottenne. Il giovane, dopo essere finito ai domiciliari, ha cercato di evadere. Anche in questo caso, è stato fermato dai carabinieri e arrestato con l’accusa di evasione. Adesso si trova nel carcere di contrada “Balate” a Gela.

 

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X