IL CASO

Gela, imprenditore fa riparare una strada pubblica

di

GELA. Dove non arriva la pubblica amministrazione, arriva il privato. Il semplice cittadino che si arma di buona volontà e si sostituisce agli enti istituzionali. In questo caso siamo di fronte ad un imprenditore, Salvatore Di Trio, a capo di un' azienda con cinque dipendenti che si occupa di riciclaggio di materiale inerte e che si trova lungo la Sp 8, meglio nota come la Gela - Butera.
Una strada priva di manutenzione, che adesso rischia di cedere.

Lungo il suo percorso, una ventina di chilometri, presenta frane e avvallamenti. Vige il divieto di transito per i mezzi pesanti ma oramai è diventata pericolosa anche per gli automobilisti e gli studenti che ogni giorno la percorrono per raggiungere soprattutto Gela.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X