stampa
Dimensione testo
TRIBUNALE

L'ex assessore aggredito a Caltanissetta: due a giudizio

di

CALTANISSETTA. Due vanno alla sbarra per quella carica dei "disperati" esplosa in un attimo. Trasformando la Sala gialla del Municipio di Caltanissetta in una bolgia. Con tanto di pesantissime minacce e aggressione - è la tesi accusatoria - all'allora assessore comunale alla Solidarietà sociale, Giuseppe Massimiliano Firrone, costretto a lasciare in fretta e furia l' aula mentre infuriava l' eclatante protesta di un esercito di ex Rmi.

Con un assistente di polizia municipale e un sindacalista a fare da scudo allo stesso amministratore e nella concitazione del momento avrebbero pure rimediato qualche pugno in volto e calci. Quelli - era il gennaio di due anni fa - erano giorni bollenti negli uffici di Palazzo del Carmine, per questioni di contributi a titolo di misure di sostegno e un ventilato stop, da parte del Commissario di Stato, al sostegno ai precari.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X