stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Le due bimbe uccise a Gela, la madre confessa il duplice omicidio: "Volevo morire anch'io"
TRAGEDIA NEL NISSENO

Le due bimbe uccise a Gela, la madre confessa il duplice omicidio: "Volevo morire anch'io"

di

GELA. Giuseppa Savatta, la donna di 41 di Gela, che ieri ha ucciso le sue due bambine ha confessato il duplice omicidio. Lo ha fatto davanti al procuratore Fernando Asaro e al Pm, Monia Di Marco.

Al suo fianco, l’avvocato Pietro Pistone, di Caltanissetta. La donna ha pianto per tutto l’interrogatorio. E’ apparsa molto confusa ma a tenuto a chiarire quanto è successo ieri nella sua abitazione di via Passaniti. “Volevo morire anch’io”, ha detto ai magistrati. “Volevo stare con le mie figlie”.

E’ apparsa disperata per quello che è successo e a stento è riuscita a ricostruire quei terribili momenti. Avrebbe anche detto che col il marito a volte affrontavano la questione della separazione, ma non sarebbe stato questo il movente. Giusi è apparsa confusa e soffrirebbe di un profondo stato depressivo.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X