POLIZIA

Rapina a Niscemi, un bandito preso l’altro è invece fuggito

di

NISCEMI. Rapina a mano armata di due minorenni ai danni del gestore di una sala scommessa. Uno dei due giovanissimi banditi è stato arrestato dalla polizia subito dopo il colpo. L’altro complice, armato di pistola, è riuscito a sfuggire alla cattura ma i poliziotti sarebbero sulle sue tracce.

Tutto è iniziato martedì pomeriggio, quando due giovanissimi rapinatori con il volto camuffato da passamontagna e armati rispettivamente di un coltello e di una pistola, hanno fatto irruzione nel centro scommesse “Gold Bet”, ubicato nel centralissimo Viale Mario Gori, a qualche centinaio di metri dalla sede del commissariato di Ps.

Dopo aver arraffato qualche centinaio di euro che hanno trovato presso la cassa del locale, i due malviventi sono fuggiti a piedi. Ma il gestore si è affacciato sull’uscio del locale per inseguirli, imbattendosi in una pattuglia di polizia giudiziaria mentre gridava all’indirizzo di un altro equipaggio del Reparto Prevenzione Crimini di Palermo, specificando che i banditi erano fuggiti in direzione di Via Kennedy.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X