stampa
Dimensione testo
CARABINIERI

Mafia, quattro anni di estorsioni: 6 arrestati a Riesi - Nomi e Foto

di
estorsioni riesi, mafia riesi, Francesco Cammarata, Giuseppe Cammarata, Giuseppe Montedoro, Salvatore Cammarata, Salvatore Montedoro, Teresa Cammarata, Caltanissetta, Cronaca
Salvatore Cammarata

Avrebbero estorto denaro per almeno quattro anni ad un imprenditore di Riesi con metodi mafiosi. Tra le sei ordinanze di custodia cautelare in carcere c'è quella per  Salvatore Cammarata, di 37 anni, già arrestato il 31 luglio scorso per estorsione, aggravata dai metodi mafiosi, ai danni di un imprenditore di Riesi al quale chiese 30 mila euro e fu colto mentre intascava un acconto di 3 mila euro.

La famiglia Cammarata è a capo di cosa nostra a Riesi. Gli altri arrestati sono: Francesco, Giuseppe e Teresa Cammarata, rispettivamente di 57, 23 e 29 anni.

Francesco Cammarata si trova al regime di 41 bis nel carcere milanese di Opera. Sono stati arresti anche Orazio Migliore, 36 anni; Maria Sciacchitano, 57 anni. Ai domiciliari è finito Giuseppe Montedoro, 54 anni. Nella stessa operazione è stato arrestato, per detenzione di droga, Salvatore Montedoro, 29 anni, di Riesi, trovato in possesso di un chilo e mezzo di marijuana.

Estorsione a Riesi, le foto delle 6 persone arrestate

Il 31 luglio scorso Salvatore Cammarata è stato sorpreso e arrestato in flagranza di reato, nelle campagne di Mazzarino in contrada Brigadieci, dopo avere intascato  3 mila euro, come parte di una somma di denaro più consistente pari a circa 30.000 euro, da un noto imprenditore riesino.

Le successive investigazioni, coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Caltanissetta ed effettuate dai carabinieri del nucleo investigativo, hanno scoperto che Salvatore Cammarata avrebbe estorto denaro in nome e per conto della  famiglia mafiosa dei Cammarata.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X