stampa
Dimensione testo
INDAGINI IN CORSO

Giallo sulla morte di un operaio a San Cataldo, dubbi sulla ricostruzione dell'incidente

È rebus la "morte bianca" di ieri a San Cataldo. L'ennesima "morte bianca", ma in questo caso con troppi interrogativi, quelli che ruoterebbero attorno al decesso di un operaio sancataldese.

La vicenda, secondo gli stessi carabinieri, presenta non pochi passaggi ombrosi. A cominciare dall'esatta dinamica dell'incidente. Indagine che, già come atto dovuto, guarda alla possibile ipotesi di omicidio colposo. E qualche nome sarebbe già sotto i riflettori.

L'operaio, secondo una prima tesi, stava lavorando alla realizzazione di un complesso di abitazioni nella zona della stessa via Aurora. Secondo le prime testimonianze, sarebbe ruzzolato giù lungo le scale di una delle villette in fase di realizzazione, per poi finire violentemente con il volto contro un muro. Una presunta ricostruzione che, però, non avrebbe convinto per nulla carabinieri e magistrati. L'operaio, secondo gli investigatori, che stanno comunque ancora indagando, sarebbe caduto giù da una impalcatura o, ad ogni modo, dall'alto.

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X