IL RAID

Palamilan di Caltanissetta nel mirino, vandali distruggono porte e panchine

di

«Quello che è un successo è un fatto oggettivamente grave ed è un problema che va attenzionato». Così si è espresso l'assessore allo sport Carlo Campione all'indomani del raid vandalico ai danni del Palamilan (ex Chiarandà) impianto adoperato per gare ufficiali e allenamenti della Nissa Futsal di calcio a 5.

I vandali, probabilmente nel pomeriggio di lunedì, dopo aver divelto i lucchetti del cancello d'ingresso (prospiciente via Niscemi) sono entrati ed hanno poi distrutto porte e panchine danneggiando altre suppellettili degli spogliatoi. «I danni a livello economico - ha aggiunto Campione - non sono eccessivi ma resta la gravità del gesto teppistico ai danni di una struttura destinata alla pubblica fruizione. Il raid è stato denunciato alla polizia di stato».

Sull'episodio è stata avviata un indagine.

L'articolo nell'edizione della Sicilia Orientale del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X