stampa
Dimensione testo
POLIZIA

Gela, evade dai domiciliari "per soccorrere un amico rimasto in panne": arrestato

di

Evade dai domiciliari per soccorrere un amico rimasto in panne. È successo a Gela dove la polizia ha arrestato Massimo D'Aleo, di 47 anni. L’uomo, nel giro di un mese, ha violato le prescrizioni imposte dall’autorità giudiziaria altre due volte.

Era sottoposto ai domiciliari per scontare la pena di tre mesi di arresto, inflitta con sentenza di condanna del tribunale di Agrigento nell’ottobre del 2016.

Il 47enne durante i controlli non è stato trovato in casa dagli agenti del commissariato di Gela che l’hanno rintracciato in contrada Spinasanta. Si è giustificato con gli agenti dicendo che è uscito per soccorrere un amico in panne.

L’arrestato è stato condotto in commissariato e, su disposizione del pm di turno presso la Procura di Gela, è stato condotto agli arresti domiciliari.

D’Aleo per lo stesso reato di evasione è stato denunciato lo scorso mese di aprile e arrestato lo scorso tre maggio.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X