stampa
Dimensione testo
DA GDS IN EDICOLA

Caltanissetta, Micari rassicura: "Medicina non si tocca"

di

Una visita per rassicurare che il corso di laurea in medicina non risentirà dell'istituzione di quello di Enna. Questa la ragione dell'incontro tra il magnifico rettore Fabrizio Micari e la stampa nissena. Lo ha voluto il sindaco Roberto Gambino che ha invitato a Palazzo del Carmine Micari, il presidente del consorzio universitario Giovanni Arnone per parlare dei corsi di laurea nisseni e del futuro dell'università tema molto caro ai cittadini che è stato anche argomento portante della Campagna elettorale del Movimento Cinque Stelle.

Sul fronte medicina ha detto Micari: "Noi abbiamo i nostri cento ragazzi è un corso molto seguito che da buoni risultati ed assolutamente non abbiamo nessun intenzione di tornare indietro anzi andiamo avanti con maggiore convinzione. Anzi Stamattina abbiamo parlato di tre nuove posizione di ricercatore finanziate dal consorzio una sarà su medicina, anzi il corso sarà potenziato".

Il rettore ha spiegato che il corso di Enna sarà aggiuntivo non depotenzierà Caltanissetta che già arriva al massimo dei posti. Quelli di Enna saranno 60.

"Il corso di laurea di Enna che non sarà attivo per quest'anno ma per l'anno venturo sarà aggiuntivo -ha detto il rettore- in Sicilia c'è una fortissima richiesta di studiare medicina nelle università pubbliche, evidentemente ci sono moltissimi ragazzi che non trovano posto nelle università siciliane per studiare medicina e sono costretti ad andare fuori, dare un'opportunità in più in un altro territorio su Enna è qualcosa di molto positivo".

Ad Enna si studia medicina in un'università rumena che costa diecimila euro all'anno il titolo è rumeno e non vale per le scuole di specializzazione. Il corso di medicina della Kore sarà sostenuto sia da Palermo che da Catania. I 60 posti sono in più ovvero in aggiunta che il ministero non avrebbe comunque dato alle università si Palermo Catania e Messina. Resta confermato che saranno attivati due nuovi corsi di laurea Ingegneria Biomedica ed Agraria. Biomedica è a numero chiuso solo 180 studenti.

È allo studio l'attivazione di un master lo ha annunciato il presidente del consorzio universitario Giovanni Arnone. "I master sono svincolati dalle tematiche dei corsi di laurea -ha detto potremmo fare master che vanno da medicina ad economia. Stiamo riflettendo quale tema scegliere e quindi capire anche l'attrattività di un master a Caltanissetta perché per chiedere docenti bisogna che ci siano gli iscritti. Il master deve servire a formare laureati per potersi immettere ne mondo del lavoro al di là del fatto formale".

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X