stampa
Dimensione testo
DA GDS IN EDICOLA

Caltanissetta, perseguita per soldi la sorella che accudisce l'anziana madre

di
stalking, Caltanissetta, Cronaca

È per la «gestione» della madre, che versa in precarie condizioni di salute, che avrebbe reso la vita un inferno alla sorella e al marito di quest'ultima. È in sintesi lo scenario che ha trascinato un quarantunenne di San Cataldo nei guai. Già, perché adesso a suo carico, su richiesta della procura, è scattata una misura cautelare.

Il giudice delle indagini preliminari del tribunale Grazia Luparello accogliendo la richiesta avanzata dal titolare della inchiesta ha disposto nei confronti del sancatandese, assistito dall'avvocato Salvatore Virciglio, il divieto di avvicinamento alla sorella. Una proibizione tassativa per O. S. queste le sue iniziali.

Sì, perché a suo carico è stato ipotizzato il reato di atti persecutori. Questa la contestazione al centro del dossier aperto nei confronti del quarantunenne sancataldese adesso culminato nel provvedimento cautelare disposto dal giudice. È dal primo luglio dello scorso anno, fino ai giorni d'oggi - secondo il teorema accusatorio - che l'indagato avrebbe tartasserebbe sua sorella e il marito.

L'articolo completo nell'edizione di Agrigento, Caltanissetta ed Enna del Giornale di Sicilia di oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X