stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Luci per decorazioni natalizie non sicure, sequestro da 2 milioni a Gela
GDF

Luci per decorazioni natalizie non sicure, sequestro da 2 milioni a Gela

Maxi sequestro di luci per decorazioni natalizie non sicure. Tolti via dal mercato un milione e mezzo di prodotti illegali e pericolosi per un valore di almeno 2 milioni di euro. In azione i militari del Gruppo della Guardia di finanza di Gela che hanno compiuto il più rilevante sequestro operato nella provincia nissena negli ultimi anni. Gli articoli erano già esposti e pronti per essere venduti in due esercizi commerciali gestiti da cinesi, risultati essere anche distributori, per l’intera regione di giocattoli, articoli di abbigliamento e prodotti elettronici.

I due commercianti, uno dei quali con precedenti specifici per analoghi fatti, non sono stati in grado di esibire alcuna documentazione amministrativa che giustificasse la legittima provenienza della merce e sono stati segnalati alla competente Camera di commercio per le sanzioni amministrative. Tra i prodotti elettronici sequestrati figurano prevalentemente luci per decorare gli alberi di Natale, in particolare faretti led e luminarie dai diversi colori e raffiguranti immagini natalizie di diverso tipo.

Questi prodotti, sebbene dotati di marcatura CE, sono risultati sprovvisti delle informazioni perentorie previste dal Codice del consumo. Gli articoli sequestrati, infatti, erano mancanti delle indicazioni obbligatorie concernenti i materiali utilizzati per la fabbricazione nonchè delle avvertenze in grado di informare i consumatori circa le corrette modalità di utilizzo o su eventuali rischi connessi ad un uso improprio. Sequestrate anche alcune stufe alogene e numerosi giocattoli, sempre privi dei requisiti di sicurezza. L’intervento, commentano le fiamme gialle, «conferma l’impegno nel contrasto alla filiera dell’economia illegale - tenuto conto che la commercializzazione di quanto sequestrato avrebbe fruttato oltre 2 milioni di euro - scongiurando nel contempo il verificarsi di situazioni di potenziale pericolo dovute, soprattutto, all’utilizzo di prodotti elettrici non a norma, principale causa di incendi domestici e di danneggiamenti».

I due commercianti, uno dei quali con precedenti specifici per analoghi fatti, non sono stati in grado di esibire alcuna documentazione amministrativa che giustificasse la legittima provenienza della merce e sono stati segnalati alla competente Camera di commercio per le sanzioni amministrative. Tra i prodotti elettronici sequestrati figurano prevalentemente luci per decorare gli alberi di Natale, in particolare faretti led e luminarie dai diversi colori e raffiguranti immagini natalizie di diverso tipo.

 

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X