stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Maltrattamenti in famiglia: "Ti sparo alla testa", scatta il divieto di dimora per un gelese
POLIZIA

Maltrattamenti in famiglia: "Ti sparo alla testa", scatta il divieto di dimora per un gelese

di

Divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla moglie dalle figlie e del divieto di dimora nel territorio della provincia, ove risiedono queste ultime. Sono le misure emesse, sabato scorso, nei confronti di un gelese di 47 anni accusato si maltrattamenti in famiglia.

Con il provvedimento cautelare emesso dal Tribunale di Gela, su richiesta della Procura della Repubblica, è stato prescritto all’indagato di mantenersi almeno a trecento metri di distanza dai congiunti e di non comunicare con gli stessi, senza preventiva autorizzazione del Giudice.

L’uomo, per diverso tempo, ha minacciato le donne, ha avuto atteggiamenti denigratori e vessatori, nei confronti della moglie proferendole frasi del tipo: “Ti sparo in testa”, “Ti porterò al punto da farti buttare dal balcone”, alla presenza delle figlie.

Il clima di terrore e paura ha provocato nella donna uno stato psicologico debole e un deperimento fisico, costringendola a lasciare Gela per trasferirsi in un altro comune.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X