stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coronavirus, nel Nisseno focolai circoscritti ma l'allerta resta alta
IL BILANCIO

Coronavirus, nel Nisseno focolai circoscritti ma l'allerta resta alta

di

Sono piccoli focolai e per lo più circoscritti quelli che al momento si sono registrati in particolar modo a San Cataldo e Caltanissetta. Nel capoluogo i focolai sono legati al biologo deceduto lo scorso 11 marzo e al fruttivendolo risultato poi positivo, quest'ultimo collegato anche al focolaio di San Cataldo. C'è poi un altro piccolo focolaio a Serradifalco, che conta in tutto 5 persone (tre ricoverati e due in isolamento domiciliare) che potrebbe essere legato al dipendente del tribunale risultato positivo.

Ad oggi dunque si parla di piccoli focolai circoscritti grazie al lavoro epidemiologico dell'Asp di Caltanissetta che, con il coordinamento del direttore sanitario Marcella Santino, sta continuando a mappare tutti gli eventuali contatti dei contagiati.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X