stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Spari e agguati per il controllo del territorio, 7 arresti a Gela
CARABINIERI

Spari e agguati per il controllo del territorio, 7 arresti a Gela

I carabinieri del Comando provinciale di Caltanissetta hanno arrestato 7 persone a Gela per il tentato omicidio dei fratelli Raitano commesso il 2 ottobre 2019. Il duello per il controllo del territorio ha coinvolto i fratelli Raitano e la fazione dei Trubia. Sono finiti in manette Antonino e Ruben Raitano, Giacomo Tumminelli, Giovanni Simone Alario, Vincenzo, Giuseppe e Rosario Trubia.

Le indagini della Sezione Operativa del Nucleo Operativo e Radiomobile di Gela, nell’ambito dell’operazione «Revenge», si sono avvalse anche di intercettazioni telefoniche e ambientali. Il movente è legato alle tensioni per la spartizione dei proventi derivanti da vari reati e che avevano innescato una vera e propria catena di violenza tra famiglie rivali, entrambe protese all’allargamento delle rispettive aree di influenza. Dall’inchiesta è inoltre emerso come alcuni degli indagati avessero acquisito armi da fuoco allo scopo di affermare il controllo nell’area di riferimento.

Gli arrestati, quattro in carcere e tre ai domiciliari, rispondono di tentato omicidio, rapina aggravata, detenzione e porto abusivo di armi, lesioni personali aggravate, ricettazione, favoreggiamento personale, favoreggiamento reale, minacce aggravate e violazione delle prescrizioni imposte con la sorveglianza speciale.

 

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X