stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Affonda natante nel porto di Gela, indagine della Capitaneria
LA NAVE "LIBERANTE"

Affonda natante nel porto di Gela, indagine della Capitaneria

Affonda un natante al porto isola di Gela e scatta l’indagine della Capitaneria di porto. Si tratta della nave «Liberante» della società Archimede, che svolge il servizio guardia ai fuochi nella struttura portuale industriale.

L’episodio - secondo una prima ricostruzione della Capitaneria di Porto - si sarebbe registrato la scorsa notte. Il natante viene utilizzato dalla società in caso di emergenza. L’amministratore della società Archimede - che ha sede legale a Siracusa - è in questo momento in stretto contatto con gli uffici della Capitaneria di porto che stanno cercando di verificare se sia trattato di un danneggiamento.

La società è al centro di diverse vertenze ed esposti in procura per avere licenziato, durante l’emergenza coronavirus, diversi dipendenti tra questi anche il rappresentante sindacale della Cgil. La zona in cui è affondata l’imbarcazione è stata messa in sicurezza per evitare un possibile inquinamento di idrocarburi.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X