stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Gela, confiscati beni per 500 mila euro a esponente del "gruppo Alferi"
POLIZIA

Gela, confiscati beni per 500 mila euro a esponente del "gruppo Alferi"

I poliziotti della questura di Caltanissetta hanno eseguito la confisca di beni - dopo il definitivo pronunciamento della Cassazione - per mezzo milione di euro a Rosario Consiglio, 54 anni, esponente del «gruppo Alferi», organizzazione mafiosa che opera a Gela. Consiglio è pregiudicato per ricettazione, reati ambientali, violazione di sigilli, tentata truffa ed è stato condannato per lesioni personali e per violazione delle norme recanti misure straordinarie per fronteggiare l’emergenza rifiuti in Campania e misure urgenti di tutela ambientale.

L’appartenenza di Consiglio al sodalizio mafioso è stata accertata attraverso le dichiarazioni di vari collaboratori di
giustizia e dalle indagini svolte dal personale dalla Squadra mobile di Caltanissetta.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X