stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Il generale Galletta visita il Comando provinciale di Caltanissetta
CARABINIERI

Il generale Galletta visita il Comando provinciale di Caltanissetta

Il Generale di Corpo d’Armata Riccardo Galletta, Comandante Interregionale Carabinieri “Culqualber”, ha fatto visita al Comando Provinciale di Caltanissetta. Appena giunto nel Capoluogo, il Generale Galletta, che ha già ricoperto l’incarico di Comandante della Legione Sicilia per più di tre anni, tra il 2015 e il 2018, è stato ricevuto da S.E. il Prefetto Chiara ARMENIA, con la quale si è trattenuto per discutere dell’attività svolta dall’Arma e della situazione dell’ordine e della sicurezza pubblica nella Provincia.

Il Generale ha poi incontrato i Carabinieri del Comando Provinciale presso la Caserma “Guccione”. In occasione della visita è stato presentato un bilancio dell’attività dell’Arma sia in termini di prevenzione che di contrasto alla criminalità diffusa e organizzata. Nella circostanza, è stata evidenziata l’importanza e la risonanza di due recenti operazioni condotte, rispettivamente, in Caltanissetta e nel territorio del Comune di Mazzarino. Si tratta dell’operazione “Ikarima”, condotta dal Nucleo Investigativo a giugno 2021, che ha portato all’esecuzione di una misura cautelare nei confronti di 20 soggetti, indagati a vario titolo per associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti. L’indagine ha messo in luce, per la prima volta, l’operatività in Caltanissetta nel settore degli stupefacenti di una consorteria nigeriana idealmente riconducibile ad organizzazioni criminali tradizionali di quel paese, ma con caratteristiche inequivocabilmente mafiose (riti di iniziazione, sostegno economico agli affiliati, sostegno ai detenuti, omertà, ricorso sistematico alla violenza). Nel territorio di Mazzarino, invece, l’operazione “Chimera”, condotta dal Reparto Territoriale di Gela a settembre 2021, ha duramente colpito vertici e affiliati della famiglia “Sanfilippo”, ritenuta una delle fazioni più ortodosse e militarmente organizzate della “stidda” della provincia nissena.

Il Comandante Interregionale si è successivamente recato presso il Palazzo di Giustizia, dove ha incontrato il Presidente della Corte d’Appello, Maria Grazia Vagliasindi, il Procuratore Generale facente funzioni,  Antonino Patti, il Presidente del Tribunale, Pietro Marraffa, e il Procuratore Distrettuale, Salvatore De Luca.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X