stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Tragedia della disperazione a Milena, uomo si toglie la vita per problemi economici
NEL NISSENO

Tragedia della disperazione a Milena, uomo si toglie la vita per problemi economici

Caltanissetta, Cronaca

Tragedia della disperazione a Milena, in provincia di Caltanissetta.  Un cinquantaseienne si è tolto la vita per problemi economici, che duravano da molto tempo, e che la crisi non ha fatto altro che peggiorare.

L'estremo gesto, come scrive seguonews, è stato scoperto nel tardo pomeriggio di ieri dai familiari, che hanno trovato l'uomo ormai privo di vita nella cantina della sua abitazione.

Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso, e i carabinieri. Secondo quanto ricostruito, l'uomo aveva grossi problemi economici, che la crisi ha reso ancora più evidenti.  Per questo, da tempo, soffriva di un profondo stato depressivo, che lo hanno portato a farla finita.

Un sit in contro i suicidi

Richiamare l’attenzione delle istituzioni sul drammatico fenomeno dei suicidi e delle morti in carcere, e non dolo. E’ l’obiettivo del sit-in di Antigone Sicilia tenutosi davanti al Tribunale. "Scendiamo in piazza - spiega Pino Apprendi dell’osservatorio Antigone - perchè la politica è indifferente rispetto al gesto estremo compiuto da decine di detenuti ogni anno e a circa un migliaio di atti di autolesionismo. Si tratta nella stragrande maggioranza dei casi di giovani in carcere per reati minori e perlopiù in condizioni di fragilità psicofisica. A chi è stato condannato è giusto far scontare le pene inflitte per i reati commessi, ma queste non possono e non devono trasformarsi in condanne a morte, bensì in una speranza di cambiamento, come peraltro è previsto dal nostro ordinamento".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X