stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Riesi, quattro condanne all'ergastolo per l'omicidio di Salvatore Fiandaca
CORTE D'ASSISE

Riesi, quattro condanne all'ergastolo per l'omicidio di Salvatore Fiandaca

Caltanissetta, Cronaca
Salvatore Fiandaca

Quattro condanne all’ergastolo è la pena inflitta dalla Corte d’Assise di Caltanissetta, presieduta da Roberta Serio, ai responsabili dell’omicidio del trentottenne Salvatore Fiandaca, assassinato il 13 febbraio del 2018 nelle campagne di Riesi. Ergastolo con isolamento diurno per un anno per tutti e quattro gli imputati: il trentasettenne Gaetano Di Martino «Tanu Cantalanotti», il ventiduenne Giuseppe Antonio Santino, il trentatreenne Pino Bartoli e il cognato, il trentunenne Michael Stephen Castorina, tutti di Riesi.

A loro (difesi dagli avvocati Vincenzo Vitello, Adriana Vella, Michele Ambra, Angelo Asaro, Ivan Trupia e Giovanni Maggio) la procura, rappresentata dal pm Davide Spina, ha contestato le ipotesi di concorso in omicidio aggravato dalla premeditazione e porto di armi. Secondo l’accusa, Bartoli avrebbe condotto la vittima nella zona dell’agguato, un fondo di contrada Spampinato, nelle campagne di Riesi. Di Martino - con Santino - prima avrebbe accompagnato i sicari che poi, dopo il delitto, sarebbero tornati nel suo club per lavarsi con la benzina con l’intento di cancellare ogni traccia di polvere da sparo.

Alla base dell’uccisione vi sarebbero state questioni di droga. Ma un collaboratore di giustizia - che ha diviso la cella con uno degli imputati, Di Martino in particolare, rivelandone poi le presunte confessioni - ha anche avanzato l’ipotesi del movente passionale, oltre a sostenere che lo stesso Di Martino, sfogandosi con lui, si sarebbe accusato dell’agguato chiamando pure in cause Santino, Bartoli e Castorina. Alle richieste dell’accusa si erano rifatte anche le parti civili, assistite dagli avvocati Giovanni Pace e Walter Tesauro, alle quali è stata riconosciuta una provvisionale: 50 mila euro per i quattro figli minorenni, la moglie, il padre e la madre e 30 mila euro per il fratello e le sorelle.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X