stampa
Dimensione testo
DEVOZIONE

Caltanissetta, la città abbraccia la Madonna

di

CALTANISSETTA. È Ferragosto e la città stacca la spina. Domina il «chiuso per ferie» ma per chi resta la parola d' ordine è «sopravvivere» in una città dove, a parte qualche bar o ristorante rimasti aperti, si trovano solo saracinesche chiuse. A differenza degli altri anni, però, la città non si è svuotata del tutto e la crisi ha consigliato molti a limitare l' esodo ferragostano a due soli giorni, una sorta di «mordi e fuggi» verso le localtà di mare più vicine.

Oggi, malgrado le partenze massicce, qualche supermercato osserverà la parziale apertura (9 - 13) a beneficio di chi all' ultimo momento si è ricordato di dovere acquistare ancora qualcosa. Per chi è rimasto e non avrà la possibilità di allontanarsi anche per un solo giorno, la città offre ben poco.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI CALTANISSETTA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X