DOPO IL RESTAURO

Caltanissetta «ritrova» la sua prima Chiesa Madre: è la più antica della città

di
chiesa madre caltanissetta, Caltanissetta, Cultura
L'antica Chiesa di Santa Maria degli Angeli a Caltanissetta con il portale restaurato

CALTANISSETTA. La città si riappropria del suo monumento più antico. Anzi della sua prima Chiesa Madre. In fondo a via Angeli, laddove si sono formati i primi nuclei abitativi di Caltanissetta sorge "attaccata" al cimitero una chiesa, quella di Santa Maria degli Angeli, chiusa da tempo immemorabile.

Oggi il tempio è stato restituito al culto ma si tratterà di una riapertura limitata alla commemorazione dei defunti e alle successive domeniche di novembre. A Santa Maria degli Angeli sono state celebrate due messe: una alle 8,30 officiata da padre Antonino Lovetere, per lungo tempo parroco di San Domenico, l'altra alle 10,30 alla presenza delle autorità cittadine dal vescovo Mario Russotto.

Per la città un evento. La chiesa si offre all' occhio dei nisseni restaurata e consolidata dopo lo scempio consumato nell'ultimo mezzo secolo quando era trasformata prima in caserma dei carabinieri, poi in deposito di armi durante la seconda guerra mondiale e poi da ultimo in cantiere per la realizzazione di laterizi.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X