stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Appalto vinto dalla Cpl Concordia a Gela, il Comune chiede verifiche preventive all'Anac
ILLUMINAZIONE PUBBLICA

Appalto vinto dalla Cpl Concordia a Gela, il Comune chiede verifiche preventive all'Anac

Il sindaco, Angelo Fasulo, ha detto che si tratta di un provvedimento "utile a tutelare l'ente"

GELA. L'amministrazione comunale di Gela ha chiesto l'intervento dell'Autorità di vigilanza anti corruzione (Anac) per accertamenti preventivi sull'assegnazione dell'appalto ventennale di gestione dei propri impianti di illuminazione pubblica, un affare da 44 milioni di euro. La gara è stata vinta da un'associazione d'imprese della quale fa parte la cooperativa "Cpl Concordia", coinvolta in un'inchiesta per tangenti, a Ischia.

Il sindaco, Angelo Fasulo, ha detto che si tratta di un provvedimento "utile a tutelare l'ente". Al responsabile unico del procedimento, incaricato dal Comune, la cooperativa Concordia ha comunicato di avere espulso tutte le persone implicate nella vicenda di Ischia. Ma il sindaco ha fatto sapere che "per lo stesso Rup, del quale sia io che l'assessore ai lavori pubblici, Carmelo Casano, condividiamo la posizione, questa precisazione non è stata sufficiente". In attesa della risposta dell'Anticorruzione, l'appalto è stato "congelato". L'intervento dell'Anac era stato sollecitato, nei giorni scorsi, dall'ex consigliere comunale, Lucio Greco (Ncd), uno dei 13 aspiranti candidati a sindaco alle prossime elezioni amministrative di Gela.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X