stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Serradifalco, il Comune apre ad altri precari
LAVORO

Serradifalco, il Comune apre ad altri precari

di
Speziale: «Dei tre lavoratori, uno potrebbe essere utilizzato in attività di manutenzione e custodia delle ville, gli altri due, invece, negli uffici municipali»

CALTANISSETTA. In arrivo altri tre precari al municipio. Si aggiungeranno agli altri 43, tra Puc, ex Lsu e Asu, già in servizio al Comune. Qualcuno da decenni. A decidere l’arrivo di questi ultimi tre Asu è stata la Giunta comunale. Che ha per questo approvato lo schema di protocollo d'intesa tra il Comune e la società cooperativa «Agave mediterranea» di Casteltemini, della quale gli interessati al provvedimento sono soci, «per attività di supporto temporaneo nell’ausiliarato amministrativo di tre unità».

E autorizzato il sindaco Leonardo Burgio a sottoscriverlo. «Il loro impiego, per il Comune, sarà a ”costo zero”. Lo stipendio sarà pagato dall’Inps, attingendo da fondi europei; i costi di coperture assicurative e di tutti gli adempimenti e oneri, fiscali, tributari, contributivi ed assicurativi a carico della cooperativa, quale ente utilizzatore», precisa il vicesindaco Lillo Speziale. Per il quale, dei tre Asu, «uno potrebbe essere utilizzato in attività di manutenzione e custodia delle ville, gli altri due negli uffici municipali».
Comunque sia, la delibera dell’organo esecutivo prevede che il protocollo sia valido sino all’ultimo giorno dell’anno in corso, «con possibilità di rinnovo».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X