stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Tagli all’Asp, personale in «agitazione» a Caltanissetta
SANITA'

Tagli all’Asp, personale in «agitazione» a Caltanissetta

di
Ieri mattina riuniti in assemblea. È stato pure annunciato che sarà programmata una giornata di sciopero

CALTANISSETTA. Proclamato lo stato di agitazione da tutti i dipendenti dell’Azienda Sanitaria Provinciale. La decisione, ieri mattina, nel corso dell’assemblea organizzata dai sindacati Cgil, Cisl e Uil che si è tenuta all’interno dell’Auditorium dell’ospedale Sant’Elia. Oggetto della protesta le tangibili preoccupazioni sorte a seguito della decurtazione del fondo aziendale, per via dei tagli regionali, cui potrebbe conseguire la perdita del posto o la mobilità per parte del personale. «La nostra provincia – spiega Salvatore Russello, coordinatore provinciale della Cisl – a nostro modo di vedere è stata particolarmente presa di mira dalle decisione di livello regionale, visto che altre aziende sanitarie non hanno subito lo stesso ammontare di tagli. Quello più vulnerabile è sicuramente il personale precario, già esasperato dalla mancanza di stabilità, e che ora potrebbe vedere in forse anche lo stesso posto di lavoro. Per questo motivo abbiamo proclamato lo stato di agitazione a partire da oggi stesso. Domani mattina avrà luogo una nuova assemblea all’interno del presidio ospedaliero Vittorio Emanuele di Gela e dopodiché attenderemo nuove comunicazioni o sviluppi per procedere con uno sciopero».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X