stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Eni, audizione all'Ars: "Nessuna intenzione di lasciare Gela"
ATTIVITA' PRODUTTIVE

Eni, audizione all'Ars: "Nessuna intenzione di lasciare Gela"

PALERMO. "Eni ha rispettato pienamente gli impegni presi nel protocollo del novembre 2014, ad oggi ha investito a Gela 200 milioni di euro: una società che pensa di lasciare Gela non investe certamente 200 mln". Così Luigi Ciarrocchi, project manager di Eni a Gela parlando in audizione davanti alla commissione Attività produttive dell'Assemblea regionale siciliana, alla presenza del sindaco di Gela e dei rappresentanti sindacali.

L'audizione è cominciata poco dopo le 14. La commissione aveva convocato anche Rosario Crocetta, ma il governatore è assente, così come gli assessori. Per la Regione sono presenti solo i dirigenti generali dei dipartimenti attività produttive e ambiente Alessandro Ferrara e Maurizio Pirillo. "L'assenza del governo regionale è grave", dice il deputato regionale del Mpa Pino Federico.

L'Eni sta facendo la propria parte, ci aspettiamo che anche le altre parti firmatarie del protocollo su Gela facciano la loro. Da parte di Regione e comune c'è stato un notevole cambio di marcia che ci fa ben sperare per il futuro ma dobbiamo toccare con mano". Lo ha detto Luigi Ciarrocchi, project manager di Eni a Gela parlando in audizione davanti la commissione Attività produttive dell'Ars rispetto agli adempimenti da parte delle istituzioni.

© Riproduzione riservata

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X