stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Gela, stato di agitazione degli autotrasportatori
LA PROTESTA

Gela, stato di agitazione degli autotrasportatori

GELA. I consorzi dell'autotrasporto di merci e di rifiuti industriali di Gela hanno dichiarato lo stato di agitazione e chiesto alla società italo-francese «Ecorigen», che rigenera catalizzatori chimici nell'area della raffineria dell'Eni, un incontro urgente «di natura commerciale» in un momento in cui le scelte aziendali dei vettori sembrerebbero privilegiare le ditte catanesi e palermitane a discapito di quelle locali.

I camionisti di Gela, in segno di protesta, hanno presidiato, ieri, l'ingresso merci del petrolchimico, rallentando di molto l'uscita dei tir noleggiati da Ecorigen, dei quali solo uno  farebbe capo ai consorzi gelesi. «Tutto questo - è stato ricordato dagli autotrasportatori nel corso di una animata  assemblea, ieri sera - succede, malgrado i consorzi locali abbiano offerto alla azienda tariffe ridotte e competitive».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X