stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Mussomeli ora spera, il Punto nascita può evitare la chiusura
SANITA'

Mussomeli ora spera, il Punto nascita può evitare la chiusura

di

MUSSOMELI. Non tutto è perduto. La chiusura oramai imminente del «Punto nascita» dell'ospedale «Longo» di Mussomeli potrebbe alla fine essere scongiurata. Almeno le notizie giunte lunedì sera da Palermo sembrano confermare tali speranze fornendo un'iniezione di ottimismo.

D'altronde il neo assessore regionale Gianluca Micciché lo aveva promesso nel corso del Consiglio comunale straordinario di sabato, quando dinanzi ai sindaci, agli amministratori, ai consiglieri dei Comuni Vallone e ai semplici cittadini che hanno riempito l'aula «Francesca Sorce» aveva garantito che avrebbe messo nell'agenda dell'esecutivo regionale, in occasione del vertice sulla sanità previsto per lunedì, il punto sul mantenimento dell'unità.

A conclusione della riunione, a cui hanno preso parte i sindaci nisseni da un lato e parte del governo regionale guidato da Rosario Crocetta dall'altro con la presenza dell'assessore alla Salute Baldo Gucciardi su tutti, Micciché ha fatto sapere di avere mantenuto il proprio impegno. «Non solo — ha rassicurato Micciché — non ci saranno i paventati tagli di fondi, ma per il 2016 avremmo cinque milioni di euro in più per investimenti infrastrutturali».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X