stampa
Dimensione testo
COMUNE

Gela, il M5S accusa la giunta di volere il rigassificatore

GELA. Mentre Gela attende con ansia i risultati della verifica del protocollo d'intesa, prevista per il pomeriggio, al ministero per lo sviluppo economico, il gruppo consiliare del M5s attacca l'amministrazione comunale accusandola di nascondere alla città il progetto di costruzione di un rigassificatore nel territorio gelese.

Secondo i cinquestelle, che ne avevano chiesto la cancellazione dalla bozza dell'accordo di programma,  sarebbe prevista la creazione di «una stazione di bunkeraggio del Gnl, a tutti gli effetti un rigassificatore, che a parole la giunta afferma di non volere ma che nei  documenti ufficiali continua a prevederne la costruzione».

Analoga obiezione verso i trasporti su gomma. «Il vice sindaco, Simone Siciliano, parla oggi di apertura al sistema ferroviario - scrive in una nota il M5s - ma non modifica il testo dell'accordo, che invece va in una direzione opposta».

«Questo incedere incerto e non coerente - conclude - rischia di essere fatale per tutta la città».

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X