COMUNE

Caltanissetta, social card per i bisognosi

di

CALTANISSETTA. Contrastare la povertà costruendo alleanze tra i territori della provincia di Caltanissetta ed una fitta rete di solidarietà capace di venir incontro alle fasce deboli della città. È con quest’intento che, ieri, alla “Casa delle culture e del volontariato” di via Xiboli  è stato presentato durante un convegno  il progetto  “Social card distrettuale, costruire alleanze territoriali per fronteggiare la povertà” che ha coinvolto il distretto sanitario n. 8 formato dai comuni di Caltanissetta, San Cataldo, Resuttano, Delia, Sommatino Riesi. “Bisogna individuare quali sono gli strumenti più adatti per rispondere ad un’emergenza che condiziona la vita di un’intera città – ha spiegato durante l’incontro l’assessore alla solidarietà Pietro Cavaleri – come comune di Caltanissetta e come distretto abbiamo, infatti, pensato di presentare la social card non soltanto come un modo per “caricare dei soldi” a chi è meno abbiente ma anche e soprattutto per creare una rete di solidarietà attorno alle persone più indigenti.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI CALTANISSETTA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X