SANITA'

«Spiragli» sul Punto nascita a Mussomeli

di

MUSSOMELI. L' Assessorato regionale alla Sanità pronto a chiedere la deroga sul Punto nascita solo se dal Ministero arrivi un' apertura. È questo in sintesi il risultato dell' incontro di martedì tra il sindaco Giuseppe Catania, il responsabile del settore sanitario del governo Crocetta Baldo Gucciardi ed il presidente della Commissione Sanità all' Ars Pippo Di Giacomo. Da entrambi gli esponenti del mondo politico regionale è arrivata la disponibilità a rivedere le scelte sul Punto nascita.

Gucciardi nello specifico ha detto di essere pronto, fin da subito, a chiedere una deroga necessaria per la riapertura dell' unità. Ma la conditio sine qua non perché ciò avvenga è che dal ministero della Salute giungano dei segnali inequivocabili. La disponibilità appunto a fare un passo indietro, a concedere l' autorizzazione alla riapertura nonostante il numero di parti al di sotto del la soglia minima. In parole povere Gucciardi ha chiesto, in maniera formale, un documento da parte dei funzionari del dicastero che riapra i giochi.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI CALTANISSETTA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X