stampa
Dimensione testo
PARTITI

Il Pd a Gela perde pezzi ma tenta di riorganizzarsi

di

GELA. Quello che rimane il primo partito di Gela, nonostante la pesante sconfitta elettorale subita alle amministrative dell' anno scorso, continua ad essere un partito lacerato, anche se i suoi dirigenti fanno una certa fatica ad ammetterlo. E che il partito sia sempre più logorato, lo dimostra l' ultima bufera che si è abbattuta sui Dem, che al consiglio comunale di Gela ha perso due "pezzi da novanta", due dei sette consiglieri del partito Democratico, fra i più votati.

L' espulsione di Pep pe Ventura, ex assessore della giunta Fasulo e del consigliere comunale Antonino Biundo, sicuramente non può essere sottovaluta. I due sono stati espulsi dopo aver dato vita al gruppo consiliare "Adesso Gela", del quale fa parte anche il consigliere, Cristian Malluzzo, eletto in una lista civica "Gela Città", vicina all' ex sindaco Angelo Fasulo. Che all' interno del Pd ci fossero dei mal di pancia, lo si era scoperto già ai tempi in cui l' ex sindaco Fasulo, dopo aver governato la città per cinque anni (e anche in quel caso con molte spaccature interne), aveva deciso di scendere nuovamente in campo.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI CALTANISSETTA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X