stampa
Dimensione testo
ECCELLENZA

Il Gela all’assalto della Folgore con tante assenze

di

GELA. È un Gela galvanizzato dalla bella e soprattutto vincente prestazione di mercoledì scorso contro il Raffadali nel torneo di Eccellenza. Un successo, il primo del nuovo anno e del girone di ritorno, che ha messo su di giri l'ambiente sportivo della città del Golfo che non vede l'ora di riabbracciare i propri beniamini. Quale migliore occasione, allora, se non quella della prima gara del 2016 davanti al pubblico del “Vincenzo Presti” in programma domani contro la Folgore Selinunte.

Un impegno difficile contro un avversario che nel girone di andata diede il primo dispiacere della stagione a Bonaffini e compagni vincendo per uno a zero davanti al proprio pubblico. Da allora molte cose sono cambiate in casa biancazzurra. Quella volta in panchina c'era l'ex tecnico Simone Pardo e una squadra diversa. Quella di oggi, invece, è una formazione radicalmente cambiata a partire proprio dall'allenatore. Sotto la guida di Totò Brucculeri questo Gela è cambiato sino ad arrivare a un solo punto dalla capolista Sancataldese. Un gruppo trasformato anche con l'innesto di nuovi giocatori che già da domani potrebbero attuare il tanto sperato sorpasso ai danni della squadra nissena nel frattempo impegnata sul campo del Mussomeli. Prima, però, occorrerà vincere contro i trapanesi e di certo non sarà facile. Innanzitutto perché la Folgore è un'ottima squadra che coltiva la voglia di centrare i play off.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X