stampa
Dimensione testo

Corto dedicato alla giustizia, studenti di Gela sul set

Il piazzale antistante al Palazzo di Giustizia di Gela si trasforma in un set cinematografico. A girare una scena, davanti al Tribunale, sono stati alcuni studenti della quarta classe del corso Tecnico elettrico dell'Ipia "Enrico Fermi" e la quinta B Servizi Sociali. Un cortometraggio, della durata di 15 minuti, attraverso il quale gli studenti vogliono lanciare un messaggio: "Senza giustizia non c'è libertà". Gli studenti nel loro "corto" intendono ripercorrere la storia di Eschilo, Dante, Quasimodo e Falcone. Quattro le location che faranno da sfondo al cortometraggio. Le Mura Timoleontee di Caposoprano per Eschilo, piazza Umberto per Dante, la spiaggia per Quasimodo e il Tribunale per Falcone (servizio a cura di Donata Calabrese).

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X