stampa
Dimensione testo

Carabinieri, intitolata al maresciallo D'Immè la sezione dell'associazione nazionale a Gela

GELA. Intitolata al maresciallo Sebastiano D’Immè, ucciso in un agguato, la nuova sede della Sezione dell'Associazione Nazionale Carabinieri di Gela. La cerimonia, si è svolta questa mattina a Palazzo Aldisio alla presenza di diverse autorità del territorio.

E’ stato il maresciallo Domenico Resciniti, sottufficiale ora in pensione ma per anni al Comando della Stazione dei Carabinieri di Gela, a tracciare un profilo del militare morto il 6 luglio 1996, a soli 31 anni, a Locate Varesino (Como) in un agguato mentre era in servizio.

A colpirlo furono due banditi. Il suo cuore è stato donato ed è tornato a battere nel petto di un’altra persona. Dopo la cerimonia a Palazzo Aldisio, un corteo, alla presenza anche dei familiari di D’Immè, che da anni vivono a Gela, ha raggiunto la caserma dei carabinieri di piazza Roma, dove si è svolta la benedizione dei nuovi locali e il taglio del nastro da parte dei familiari del militare. Il maresciallo, dopo la sua morte, fu insignito della Medaglia d’oro al valor militare.’

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X