stampa
Dimensione testo

Il procuratore Lucia Lotti saluta Gela - Video

CALTANISSETTA. Cerimonia di commiato, al Palazzo di Giustizia di Gela, per il procuratore della Repubblica, Lucia Lotti, che, dopo otto anni di permanenza, lascia il suo ufficio per essere trasferita a Roma, dove andrà a ricoprire l’incarico di Procuratore aggiunto.

Alla cerimonia hanno partecipato le massime autorità della provincia. Fra loro il presidente della Corte d'appello di Caltanissetta, Salvatore Cardinale, il procuratore generale, Sergio Lari, il prefetto, Maria Teresa Cucinotta, e il sindaco di Gela, Domenico Messinese. Presente anche Fernando Asaro, designato dalla quinta commissione del Csm, quale futuro procuratore di Gela.

Nel corso della cerimonia, in molti hanno voluto sottolineare le doti umane e professionali del Procuratore Lotti. “Per me – ha detto – è stata un’esperienza straordinaria. Non occorrono strumenti eccezionali per amministrare la giustizia ma un lavoro ordinario e quotidiano, aperto al territorio".’

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X