Gela, riaperta la biblioteca del liceo classico Eschilo

GELA. E’ stato il presidente della Regione, Rosario Crocetta, a tagliare il nastro in occasione della riapertura della biblioteca del liceo classico "Eschilo" di Gela, distrutta da un incendio doloso nel 1977, riaperta dopo circa 10 anni, e ora ammodernata, ingrandita e intitolata all'ex preside, Nicolò Di Fede.

Sono undicimila i volumi (alcuni antichissimi) custoditi nelle vetrine di una struttura che è stata riallestita in legno naturale, con scala e soppalco che ne hanno quasi raddoppiato la capacità ricettiva, mettendo a disposizione anche lo spazio per alcuni salottini dove potersi dedicare alla lettura. I lavori di ristrutturazione sono costati 80 mila euro, recuperati dagli avanzi di amministrazione della scuola.

Venticinque studenti del liceo, diretti dal pittore Giovanni Iudici, realizzeranno, inoltre, una grande tela, raffigurante l'allegoria della storia dell'arte, che andrà a coprire una intera parete della biblioteca. Il dirigente scolastico, Gioacchino Pellitteri, ha annunciato un prossimo progetto di catalogazione digitalizzata dei libri.’

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X