stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Gela di nuovo zona rossa, lidi chiusi e spiagge vuote: viaggio nella città deserta

Gela di nuovo zona rossa, lidi chiusi e spiagge vuote: viaggio nella città deserta

Gela ancora una volta zona rossa e in un periodo clou come quello di luglio gli effetti per l’economia della cittadina sono devastanti. Lidi balneari chiusi, poca gente in giro.

La sesta città dell’Isola per la terza volta in sette mesi si trova nella fascia di alto pericolo anche se i dati delle ospedalizzazioni sono confortanti: sette persone ricoverate in Malattie infettive all’ospedale “Vittorio Emanuele” ed altre due trasferite alla Rianimazione dell’ospedale di Ribera.

Attualmente, secondo i dati forniti dall’Azienda sanitaria provinciale, a Gela ci sono 338 positivi su una popolazione residente di 72mila persone. A complicare il dato epidemiologico anche la scarsa adesione alla vaccinazione. Il lockdown però sembra essere rispettato dai gelesi. Zona rossa che continuerà fino al 23 luglio, poi spettera’ al governo regionale la decisione se prolungarla o cessarla.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X