Gela, studenti sul palco raccontano il dramma dell'immigrazione

E' dedicato al dramma dell'immigrazione, lo spettacolo "Anime vive nel mare di mezzo", portato in scena dagli studenti del liceo Scientifico "Elio Vittorini" di Gela. Lo spettacolo, che rientra nell'ambito di un progetto Pon, è stato diretto da Carmelo Guastella per la regia di Fabiola Polara. La trama della rappresentazione, tratta dall'ultima fatica letteraria di Luciano Vullo, racconta i "viaggi della speranza" attraverso una sequenza di quadri scenici di alto impatto visivo ed emozionale con l'apparizione, tra gli altri, di diversi personaggi della mitologia (servizio a cura di Donata Calabrese).

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X