NISCEMI

Muos, il Cga accoglie il ricorso: autorizzazioni legittime

PALERMO. Il Cga di Palermo ha accolto la richiesta del ministero della Difesa e dichiarato inammissibile l'appello incidentale proposto da Legambiente sui procedimenti amministrativi riguardanti la realizzazione della stazione di trasmissioni militare statunitense Muos di Niscemi.

Lo rendono noto i legali dei comitati No Muos, gli avvocati Sebastiano Papandrea e Paola Ottaviano. "Riservandoci di esporre considerazioni più articolate dopo aver letto in modo approfondito la sentenza definitiva - affermano gli avvocati - al momento ci limitiamo a non ritenere condivisibile l'inammissibilità dell'appello incidentale di Legambiente relativo al vincolo di inedificabilità assoluta. Il Giudice amministrativo non entra nel merito della questione, lasciandola del tutto aperta e quindi da affrontare in sede penale nel processo che si aprirà il 20 maggio a Caltagirone".

"Dissentiamo totalmente - aggiungono i legali - dalle considerazioni relative alla correttezza del modus operandi dei verificatori e dall'accoglimento da parte del Cga delle loro conclusioni, ritenendo assolutamente scorretta l'interpretazione del principio di precauzione. La sentenza definitiva riprende interamente la sentenza parziale emessa il 3 settembre 2015, avverso la quale - concludono gli avvocati Papandrea e Ottaviano - è stato comunque presentato ricorso per revocazione e del quale attendiamo la trattazione".

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X