IL CASO

Scandalo loculi al cimitero "Angeli", chiesto il processo per 21 imputati

di

CALTANISSETTA. Affari pochi trasparenti con i loculi. Così è per i pm. Tombe realizzate – e pure in numero esagerato per la procura - da società di mutuo soccorso su terreni concessi dal Comune. È il leitmotiv dell’inchiesta «Perla nera» che è approdata a una prima svolta.

Sì, perché è stato chiesto il processo per funzionari comunali di Caltanissetta e San Cataldo, imprenditori e responsabili di società di mutuo soccorso coinvolti nel presunto scandalo degli appalti a Palazzo del Carmine e dei loculi cimiteriali. Sono ventuno in tutto finiti al centro di un fascicolo della Procura, nome di codice “Perla nera”, sull'onda d'invagini di carabinieri e guardia di finanza. E nell'aprile dello scorso anno sono scattate sei ordinanze di custodia cautelare ai domiciliari, una serie di misure interdittive con la sospensione dall’esercizio dell’ufficio pubblico e una pioggia di avvisi di garanzia.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X